La luna in un giorno: il Nouveau Cirque a Teatro a corte

Quando le arti circensi incontrano l’alta letteratura le forze e le emozioni che possono generarsi sono molteplici e inattese. Frutto della collaborazione dei registi Pablo Volo e Manuel Pons con gli “studenti” del terzo anno di alta specializzazione della torinese Scuola di Cirko Vertigo, La luna in un giorno è un riuscito tentativo di dialogo e contaminazione delle arti. Filo conduttore dello spettacolo sono le poesie e i testi di Federico Garcia Lorca – primo fra tutti Nozze di Sangue – così come le atmosfere della Spagna arretrata e violenta, ma anche sognante e appassionata, vissuta e cantata dallo scrittore. Nell’opera di Garcia Lorca – ucciso ad appena trentotto anni – la beffa spensierata e la soave musicalità convivono con la rude asprezza e la cupezza della tragedia. Stati d’animo e toni che percorrono anche la composita e accurata creazione incarnata dai cinque bravissimi artisti di Cirko Vertigo: una sposa in bianco fugge dall’uomo che le è stato imposto “correndo” su un sottilissimo filo e poi, tramutata suo malgrado in indocile marionetta, viene spinta e sostenuta da lunghi e imperiosi bastoni. Ci sono struggenti dichiarazioni d’amore pronunciate dondolandosi al trapezio ovvero arrotolandosi a un tessuto rosso fuoco, in entrambi i casi togliendo letteralmente il fiato al pubblico. E poi giocoleria con arance – anche tagliate e offerte al pubblico – acrobazie di raffinata eleganza e sipari recitati in maniera convincente, magari pitturandosi vistosamente le labbra di rosso e indossando coloratissimi boa di piume. Insomma, la tecnica indubbiamente posseduta dai cinque artisti/interpreti non si accontenta mai di dispiegarsi e di farsi ammirare bensì si pone al servizio di una drammaturgia salda e niente affatto pretestuosa – come, invece, sovente capita in questo genere di spettacoli. Il pubblico, così, non soltanto ammira la forza fisica e la straordinaria abilità di questi ragazzi ma è accompagnato in storie e paesaggi di evidente e trascinante verità.

www.teatroacorte.it | http://blog.teatroacorte.it

Laura Bevione

You may also like...